Telephone: +39 095 722 10 27 pbx
FAX +39 095 38 22 55  E-mail: info@dipaola.it
 
 
 
 
 
 
 

La rassegna stampa

 


rassegna stampa Di Paola & Partners
11/03/2010 - La Sicilia
 
L’avv. Di Paola nominato consigliere associazione Studi legali associati
 
L’avv. Santi Di Paola, catanese, è stato nominato all’unanimità consigliere dell’Asla, l’Associazione italiana degli studi legali associati, per il triennio 2010-2012. La prestigiosa carica consegue anche ai riconosciuti meriti scientifici e professionali di Di Paola, fondatore dello studio associato Di Paola & Partners, oggi una delle realtà legali catanesi più apprezzate e conosciute in Italia e all’estero. Per la prima volta nel Consiglio dell’Asla (assieme ai rappresentati degli studi legali Bryan Cave, Carbonetti, Norton Rose, LabLaw, Allan & Overy e Gianni Orrigoni Grippo) siede un rappresentante del Sud Italia la cui candidatura, tra l’altro, è stata proposta e patrocinata proprio dal presidente riconfermato (il milanese avv. Giovanni Lega dello studio Lca Lega Colucci ed associati). L’Asla è una delle associazioni più conosciute e apprezzate del mondo legale e rappresenta un network di riferimento per tutti gli studi italiani che operano con un’organizzazione paragonabile a quella d’impresa. Di Paola, avvocato tributarista, autore di libri e commentari giuridici per le maggiori case editrici, nel 2009 ha conseguito il Premio Rosario Livatino per la serietà e la deontologia nell’attività professionale, consigliere di amministrazione di diverse società, è console della Lettonia.
 
rassegna stampa Di Paola & Partners
22/03/2009 - La Sicilia
 
Consegnati i «Livatino»
 
Il Comune ha ospitato nel Centro sociale Karol Wojtyla la quindicesima edizione del Premio dedicato al compianto magistrato Rosario Angelo Livatino. L’evento è stato organizzato dal presidente del Comitato Livatino Sicilia, Attilio Cavallaro, in collaborazione con il presidente dell’associazione Giustizia e Pace, Vittorio Fontana, magistrato della Procura generale di Catania, per non dimenticarela figura di un grande giudice. La cerimonia si è aperta con un recital rappresentato dagli alunni del circolo didattico "R. Livatino" di Fiumefreddo, poi l’intervento di alcuni relatori che hanno tratteggiato la figura del "giudice ragazzino", ucciso dalla mafia il 21 settembre 1990. La manifestazione è proseguita con la visione di un filmato che ricordava i 10 giudici che in quella stagione di sangue furono uccisi, con l’Ave Maria di Schubert cantata del coro Mater Puritas di Giarre e dal soprano Sarah Ricca. Tra le personalità destinatarie del riconoscimento il ministro della Giustizia Angelino Alfano, Ivan Lo Bello presidente Confindustria Sicilia, Guido Marletta presidente Corte d’Appello di Catania, assenti per impegni il gen. Claudio Salerno, Brigata Area di Roma, Clementina Forleo magistrato di Cremona. Commemorato Candido Cannavò, a ritirare il premio alla memoria il giornalista Tony Zermo. Premiato anche l’avv. Santi Di Paola del Foro di Catania. Conferiti 98 premi di cui uno alla memoria assegnato ad Antonino Saetta, presidente di Corte d’Assise e d’Appello, a Carmelo D’Urso, sottotenente sommergibilista, eroe della II Guerra, a Bruno Caccia procuratore Torino, ad Antonio Munafò capitano di vascello e a La Pira, sindaco di Firenze.
 

 

Copyright © 2011 - Di Paola & Partners P.I. 04677790877 - All Right Reserved. The information, images, and/or data contained in this page is copyrighted by Di Paola & Partners
and may not be distributed, modified, reproduced in whole or in part without the prior, handwritten and signed consent.

Powered by
Mediastat Group | CSS 2.1 | Sito aggiornato al:10/04/2011.
Sito ottimizato per: Internet Explorer - Opera - Firefox - Google Chrome - Safari